Counseling Psicologico

Una Scuola di Psicoterapia, contrariamente a questa, da accesso ai Concorsi pubblici?

La Scuola forma professionisti che vogliono iniziare la professione privata, aprendo un proprio studio, fondando un’Associazione, una Cooperativa o una Società.
L’obiettivo della Scuola quindi non è quello di formare professionisti interessati a lavorare come dirigenti ASL, pertanto non è utile per concorsi pubblici per lavorare come dirigente ASL.

Ad ogni modo cerchiamo di fare un po’ di chiarezza sulla situazione.
Anche se una Scuola privata di specializzazione in psicoterapia riconosciuta dal MIUR dà accesso, nella forma, ai concorsi pubblici per dirigente ASL, in sostanza la situazione è più complessa.
Attualmente infatti tali concorsi possono riguardare le figure di Dirigente Psicologo e di Dirigente Psicoterapeuta:

Per il Dirigente Psicologo è necessario avere laurea in Psicologia e specializzazione quadriennale UNIVERSITARIA

Per il Dirigente Psicoterapeuta è necessario avere laurea in Psicologia e/o Medicina e specializzazione quadriennale universitaria e/o privata.

E’ da sottolineare che in realtà è rarissimo trovare concorsi per Dirigente Psicoterapeuta e ciò significa che, all’atto pratico, una Scuola di specializzazione privata in psicoterapia non offrirà comunque numerose possibilità di accedere a posizioni lavorative tramite concorso pubblico.

Inoltre, anche se vi fossero una decina di opportunità l’anno (un’esagerazione), il rapporto rimarrebbe drasticamente sfavorevole. In Italia esistono 273 (Dic. 2005) scuole private riconosciute dal MIUR; ci sono circa 32.000 Psicoterapeuti (21.000 psicologi, 11.000 medici); una media di 1 psicoterapeuta ogni 1.800 abitanti circa, con punte drammatiche di 1 ogni 600 come a Roma.
Su un piano di realtà, quindi, anche una Scuola privata di Psicoterapia destinerà principalmente ad un futuro da libero professionista.