Counseling Psicologico

Le persone, la società, cercano lo psicologo o lo psicoterapeuta?

Nell’immaginario collettivo degli psicologi, troviamo spesso la fantasia che solo diventando psicoterapeuti si riesca a trovare pazienti. E così si perde per strada la Psicologia.

L’Ordine Psicologi Toscana ha condotto nel 2004 una ricerca molto interessante ed indicativa in merito all’immagine e alle attese che le persone hanno di noi. Te ne riportiamo un passaggio significativo:

“Se si guarda alla valutazione dell’attuale reputazione dello psicologo, si puo’ dire che essa sia di buon livello. … [CUT] … Si puo’ notare una profonda discrasia, una contraddizione palese tra modelli della professione praticati, in modo maggioritario, dagli psicologi ed attese presenti nella cultura della popolazione. L’elemento centrale della contraddizione e’ rappresentato dalla rappresentazione della psicoterapia: considerata quale sbocco professionale ottimale dalla gran parte degli psicologi, ed al contempo poco presente nelle attese attuali (10% circa),… [CUT] … Al tempo stesso, la ricerca mostra che la domanda rivolta alla psicologia e’ potenzialmente molto forte ed avanzata.”

In altre parole, le persone hanno un’opinione positiva dello psicologo e solo il 10% circa si aspetta dallo psicologo la psicoterapia.
In un’ottica lavorativa, il paradosso è quindi che lo psicologo continua ad investire sulla psicoterapia, sulla patologia, quando invece il 90% circa della popolazione non ci vede come psicoterapeuti e non si attende cura.

Verrebbe quindi da dire che le richieste sociali sono profondamente mutate e noi, psicologi, neppure ce ne siamo accorti!
Negli ultimi 20 anni, periodo in cui sono esplose Scuole di Psicoterapia ed è aumentato vertiginosamente il numero di psicoterapeuti, i costumi sono cambiati, così come gli stili di vita, i ritmi sociali e lavorativi, le modalità di relazionarsi, ecc…

Si è significativamente allargata la domanda di benessere, di sviluppo personale, di qualità nelle relazioni affettive, sociali e lavorative. Le persone stanno chiedendo meno terapia e più Psicologia.
Il paradosso è che – ad oggi – non cogliamo questa domanda forte e lasciamo così il campo a counselor, life coach, reflector; professioni non regolamentate che, scimmiottando la Psicologia, riescono tuttavia a cogliere la domanda sociale di benessere e sviluppo.

Riferimenti
Studio di Psicosociologia e Ordine degli psicologi della Toscana (2004). L’immagine dello psicologo in Toscana.
Lo psicologo nella cultura della regione Toscana. Edizione Ordine degli Psicologi della Toscana, Firenze. LINK