Counseling Psicologico

Counseling psicologico e floriterapia: un’alleanza vincente

Pubblicato il 18/09/2015 da

FITO_GRANDE Non è importante il sintomo che la persona ci porta, ma il suo modo di reagire emotivamente a quel sintomo

Il Counseling psicologico nasce per sostenere la persona che ha problematiche personali o interpersonali che non sono psicopatologiche, lavorando sul “qui ed ora” con l’obiettivo di accompagnare la persona verso il raggiungimento del benessere psicologico ed il miglioramento della qualità della vita.

É un intervento finalizzato ad operare nell’ottica della salute, potenziare le risorse disponibili della persona aumentando la consapevolezza rispetto al problema, in modo tale da accompagnarlo e sostenerlo lungo il cammino verso l’obiettivo che ha scelto di raggiungere, facendogli sperimentare nuove modalità, nuove soluzioni, stimolando un adattamento creativo all’ambiente, incrementando le sue abilità e facendogli potenziare la propria consapevolezza.

Sicuramente questo cammino ha bisogno di un tempo che, nel momento in cui la persona soffre, può sembrare per lei “troppo lungo”, “senza fine” e/o “insopportabile”. Per questo motivo molte persone, anche se non affette da patologie psichiatriche, preferiscono rivolgersi ai medici per farsi prescrivere un farmaco con la speranza di stare meglio più velocemente e senza sforzi scontrandosi però con la realtà che senza una contemporanea “terapia della parola” non si raggiungono gli effetti sperati.

Anche se noi psicologi non possiamo avvalerci di farmaci, nè addentrarci in problematiche psicopatologiche, ci troviamo ad accompagnare persone che soffrono.

Come possiamo aiutarle a stare più serene durante il percorso che fanno insieme a noi?

Una ottima modalità completamente naturale e senza effetti collaterali è la floriterapia che fa sentire meglio il cliente e lo sostiene aiutandolo ad affrontare e portare avanti il percorso psicologico.

Che cosa è la floriterapia e come possiamo utilizzarla inserendola in un percorso di Counseling psicologico?

Il termine “floriterapia”, in Italia si collega più facilmente a “Fiori di Bach” che altro non sono che uno dei repertori floreali disponibili nell’ambito della floriterapia. Esistono tantissimi altri repertori nel mondo più o meno antichi, che sono accomunati dalla modalità con cui si preparano le essenze.

Le essenze floreali si trovano in boccette che contengono per la maggior parte brandy (per la conservazione del prodotto) e una piccolissima parte di acqua lasciata al sole o bollita insieme a dei fiori, che verranno successivamente rimossi. Questo vuol dire che se voi analizzaste una boccetta di essenze floreali, non trovereste le molecole della pianta da cui è stata prodotta; le essenze floreali non sono farmaci, e questo dà loro il vantaggio di potere essere usati da tutti quanti (dai neonati, alle donne in gravidanza, agli anziani), perfino nel caso in cui la persona stia assumendo altri farmaci, senza avere accorgimenti particolari o effetti collaterali. Possono essere acquistati in farmacia, erboristeria, parafarmacia, senza ricetta e sono venduti in forma liquida (in spray o in boccette con il contagocce) da prendere più volte durante la giornata. L’unica difficoltà può essere per chi ha problemi con l’alcool perchè, anche se diluite, sono composte da acqua e brandy. Se ci sono problemi con l’alcool rivolgetevi ad un floriterapeuta.

È utile capire le potenzialità di questo strumento usato contemporaneamente ad un percorso psicologico.

I fiori di Bach non mirano a curare i sintomi, bensì gli atteggiamenti disfunzionali che stanno alla loro base; così per esempio l’ansia generata dal timore di non essere all’altezza, dal sentirsi inferiore agli altri, richiederà un Rimedio diverso da quello necessario per l’ansia determinata dalla paura della morte e di eventi catastrofici prefigurati. Potremmo dare in tutti questi casi lo stesso farmaco per esempio l’Alprazolam, ma non lo stesso Rimedio. Scegliendo un rimedio si fa un’operazione di ricerca sulle modalità di funzionamento psichico della persona” (Bàlzola, 1997)

Quindi, non è importante il sintomo che la persona ci porta, ma il suo modo di reagire emotivamente a quel sintomo. Perchè ogni persona è unica, ovvero due persone con lo stesso sintomo, può darsi che abbiano bisogno di essenze floreali diverse.

All’interno di un percorso di psicologia, le essenze floreali facilitano il cammino che si intraprende, che risulta meno doloroso e più veloce nella risoluzione. Inoltre l’alleanza tra il mentale e l’emozionale ha effetti anche sul corpo come ci insegna la visione olistica dell’uomo.

“Il terapeuta corre però il rischio di diventare nuovamente oggetto di delega da parte del paziente che si aspetta da lui risultati magici con l’uso di “mezzi straordinari”. Suo compito sarà quello di usare i Rimedi per aiutare la persona a diventare consapevole delle proprie dinamiche e a ricercare modi più funzionali di stare al mondo.” (Ravasini, 1997)

Quale è il momento migliore per inserire delle essenze floreali nel percorso di counseling psicologico?

Nella prima fase del counseling psicologico quando si sta lavorando sull’obiettivo. Quando emerge il disagio che la persona porta in seduta e una volta che abbiamo identificato e definito l’obiettivo e abbiamo iniziato a capire gli ostacoli che impediscono la persona di raggiungerlo, possiamo utilizzare le essenze floreali. Le essenze floreali, lavorando a livello di emozioni bloccate o dolorose, possono dare una mano sia nel percorso per raggiungere l’obiettivo, sia per aiutare la persona a superare i disagi e gli ostacoli che trova sul percorso, blocchi che spesso sono dovuti a proprie problematiche emotive.

È bene sottolineare che non si possono costruire dei “protocolli” rispetto alla sintomatologia, ciò ad evidenziare come un lavoro individualizzato debba essere fatto da chi ha ottime conoscenze della floriterapia. Ricordiamo poi che avanzando nel percorso psicologico, le essenze floreali dovranno variare per lavorare su emozioni nuove che emergeranno nel tempo.

In una fase iniziale di lavoro sinergico tra la psicologia e la floriterapia, è possibile usare “entry level remedies” creati per una base, una “prima necessità” rispetto all’argomento trattato, successivamente da individualizzare.

Esistono varie composizioni già pronte in circolazione. Lavorano ad ampio spettro su particolari  argomenti, ovvero hanno il vantaggio di essere per la maggior parte delle volte utili per affrontare determinate problematiche, anche se hanno lo svantaggio di non essere “individualizzate”, quindi di non essere create proprio per la persona in questione (modalità che le fa funzionare molto più potentemente e in tempi brevi).

Di seguito elencherò qualche composizione messe in ordine di problematica. Ce ne sono molte di più in commercio, ma mi soffermo su queste perché sono quelle che reputo più utili nel nostro ambito e le più semplici da trovare o ordinare velocemente. Sono composizioni che possono utilizzare essenze floreali di vari repertori, dai fiori di Bach, ai fiori californiani fino a quelli australiani.

 Parole chiave

Nome della composizione

Quando utilizzarla e come

Autostima

 

SELF CONFIDENCE

Australian Bush flower (Green Remedies)

Composizione studiata per dare coscienza delle proprie capacità e del potere, non solo di cambiare gli eventi, ma anche di agire coerentemente con se stessi. Permette di sentirsi a proprio agio in mezzo ad altre persone e risolve in senso costruttivo l’opinione negativa circa le proprie capacità e i sensi di colpa pregressi. Quando ci sono condizionamenti familiari che limitano l’individuo a livello mentale ed emozionale. Per aiutare nel percorso verso l’accettazione di se stessi, l’autostima e l’amor proprio, diminuendo il vittimismo ed il senso di colpa.Essenze floreali vendute in boccetta con il contagocce Dosaggio: 7 gocce mattina e sera 7 gocce mattina e sera direttamente sotto la lingua.

Femminile

 

GRACE

 FLOURISH (Fes)

 

Composizione utile per problematiche con il femminile, per aiutare nel rapporto con la madre. Per ripristinare grazia, dignità e autostima nell’identità femminile in casi di abusi, traumi. Utile in tutte le fasi fondamentali (biologiche, culturali e spirituali) che coinvolgono l’essenza femminile (inizio delle mestruazioni, matrimonio, maternità, menopausa).Essenze sotto forma di spray, in modo tale che si possono assumere per via orale, oppure anche essere spruzzati nell’ambiente o intorno alla persona (utile per esempio per i bambini piccoli) Dosaggio: uno o due spray in bocca, quattro volte al giorno nell’intervallo fra i pasti o prima di questi. In situazioni di emergenza o in episodi di intensa criticità aumentare la frequenza del dosaggio fino a stabilizzare la condizione. I due momenti più importanti per essere utilizzate sono al risveglio e poco prima di addormentarsi.

Insonnia

 

RESOURCE GOOD NIGHT

  (Resource Guna)

Combinazione ottimale per evocare le proprie risorse interiori e le proprie innate capacità di adattamento per un sonno tranquillo, sereno e ristoratore. Le essenze sono pensate per essere utili a persone che soffrono di insonnia perchè ansiosi, con difficoltà ad addormentarsi perché tormentato da pensieri e preoccupazioni; stressati, con sonno discontinuo e interrotto; o con tendenza ad anticipare il risveglio.Essenze pure, non diluite vendute in boccetta con il contagocce. Utili nelle situazioni di emergenza Dosaggio: prendere 4 gocce una o due ore prima del sonno e altre 4 gocce poco prima di dormire e ogni mezz’ora se non si riesce a prendere sonno, oppure ogni volta che ci si risveglia

Lutto

separazioni

 

GRIEF RELIEF

FLOURISH (Fes)

 

Composizione creata per gestire la fasi emotive di un lutto. Sia dovuto alla morte di qualcuno di caro, sia in seguito a rotture di relazioni importanti e significative. Le essenze nella formula rafforzano le forze del “cuore spezzato”, aiutano a ritrovare o mantenere la centratura nei momenti di crisi contenendo le emozioni. Portano incoraggiamento e accettazione della sofferenza e della comprensione del significato della propria vita e di quello che sta accadendo. Alleviano il peso di un forte dolore al cuore, aiutano nei periodi di pesantezza emozionale, crisi, sconfitta quando bisogna prendere un’altra svolta e scegliere nuovi obiettivi di vita o un nuovo cammino.Essenze sotto forma di spray, in modo tale che si possono assumere per via orale, oppure anche essere spruzzati nell’ambiente o intorno alla persona (utile per esempio per i bambini piccoli) Dosaggio: uno o due spray in bocca, quattro volte al giorno nell’intervallo fra i pasti o prima di questi. In situazioni di emergenza o in episodi di intensa criticità aumentare la frequenza del dosaggio fino a stabilizzare la condizione. I due momenti più importanti per essere utilizzate sono al risveglio e poco prima di addormentarsi.

Malattie croniche

Grossi interventi chirurgici

 

MAGENTA SELF HEALER

 FLOURISH (Fes)

 

Essenze studiate per le fasi di ripresa da malattie o interventi chirurgici. Molto utile in caso di malattie croniche o grossi interventi chirurgici specialmente se il processo di guarigione e di accettazione sembra in fase di stagnazione a causa dello sconforto e rifiuto della malattia o dell’interventoEssenze sotto forma di spray, in modo tale che si possono assumere per via orale, oppure anche essere spruzzati nell’ambiente o intorno alla persona (utile per esempio per i bambini piccoli) Dosaggio: uno o due spray in bocca, quattro volte al giorno nell’intervallo fra i pasti o prima di questi. In situazioni di emergenza o in episodi di intensa criticità aumentare la frequenza del dosaggio fino a stabilizzare la condizione. I due momenti più importanti per essere utilizzate sono al risveglio e poco prima di addormentarsi.

Mettere in pratica

Fermezza

 

ACTIV 8

 FLOURISH (Fes)

 

Quando l’obiettivo è chiaro nella mente, ma non si riesce a metterlo in pratica perché c’è esitazione, apatia, procrastinazione. Come aiuto, sostegno, rinnovamento, determinazione verso un progetto o un compito, ma si pensa che c’è sempre qualche cosa che faccia ritardare o si opponga (la composizione è studiata per incoraggiare e rafforzano la determinazione e la tenacia in presenza di ostacoli e sfide). Quando bisogna assumere un ruolo importante in situazioni di lavoro o all’interno della famiglia specialmente in caso di dubbio o esitazione perchè aumentano la volontà e danno una maggiore consapevolezza di sè.Essenze sotto forma di spray, in modo tale che si possono assumere per via orale, oppure anche essere spruzzati nell’ambiente o intorno alla persona (utile per esempio per i bambini piccoli) Dosaggio: uno o due spray in bocca, quattro volte al giorno nell’intervallo fra i pasti o prima di questi. In situazioni di emergenza o in episodi di intensa criticità aumentare la frequenza del dosaggio fino a stabilizzare la condizione. I due momenti più importanti per essere utilizzate sono al risveglio e poco prima di addormentarsi.

Paura

 

FEAR LESS

FLOURISH (Fes)

 

 

Per qualsiasi condizione conosciuta innescata da problematiche sociali o ambientali che provochi paura, panico, agitazione, sonno disturbato accompagnato da ansia. Utile per i bambini che devono confrontarsi con prove nuove  scuola e nella società. Formula studiata per apportare forza, coraggio e consapevolezza contrastando stati troppo difensivi o paranoici. Sviluppa la capacità di correre dei rischi e apprendere da situazioni difficili.Essenze sotto forma di spray, in modo tale che si possono assumere per via orale, oppure anche essere spruzzati nell’ambiente o intorno alla persona (utile per esempio per i bambini piccoli) Dosaggio: uno o due spray in bocca, quattro volte al giorno nell’intervallo fra i pasti o prima di questi. In situazioni di emergenza o in episodi di intensa criticità aumentare la frequenza del dosaggio fino a stabilizzare la condizione. I due momenti più importanti per essere utilizzate sono al risveglio e poco prima di addormentarsi.

Sconforto

Avvilimento

 

ILLUMINE

FLOURISH (Fes)

 

Quando la persona si sente sconfitta ed entra in uno stato di sconforto e avvilimento prolungato con una mancanza di visione positiva del futuro. Se i cambiamenti stagionali, i cambiamenti di luce e calore, portano delle alterazioni a livello emotivo. Utile nei periodi di sconforto che seguono qualsiasi accadimento riguardante la propria salute, come depressione post -partum, riabilitazione da droga o interventi chirurgici.Essenze sotto forma di spray, in modo tale che si possono assumere per via orale, oppure anche essere spruzzati nell’ambiente o intorno alla persona (utile per esempio per i bambini piccoli) Dosaggio: uno o due spray in bocca, quattro volte al giorno nell’intervallo fra i pasti o prima di questi. In situazioni di emergenza o in episodi di intensa criticità aumentare la frequenza del dosaggio fino a stabilizzare la condizione. I due momenti più importanti per essere utilizzate sono al risveglio e poco prima di addormentarsi.

Sessualità

 

SEXUALITY

Australian Bush flower (Green Remedies)

Quando la sessualità è bloccata dalla vergogna e dalla timidezza, dal non sentirsi a proprio agio con il proprio corpo o parte di esso (che in qualche modo fanno sentire  “sporchi” repellenti) e a non riuscire a lasciarsi andare. Quando bisogna scoprire la libertà nell’esprimere se stessi, la riscoperta della voglia di giocare e di scherzare, di divertirsi, eliminando i sensi di colpa.Essenze floreali vendute in boccetta con il contagocce Dosaggio: 7 gocce mattina e sera 7 gocce mattina e sera direttamente sotto la lingua .

Sicurezza nel parlare

 

FLUENT ESPRESSION

Australian Bush flower (Green Remedies)

Composizione di essenze floreali utile quando le persone non riescono ad affrontare qualsiasi situazione che richieda una buona fluidità verbale e vocale. Studiata per aiutare a rafforzare il senso di sicurezza, attenuare le preoccupazioni associate al parlare in pubblico o a presenziare a rappresentazioni per avere calma ed equilibrio nell’espressione di emozioni, anche di natura intensa, senza essere eccessivamente condizionati dai giudizi altrui e dalla paura del confronto.Essenze floreali vendute in boccetta con il contagocce Dosaggio: 7 gocce mattina e sera direttamente sotto la lingua.

Stanchezza

 

RESOURCE ENERJOY

  (Resource Guna)

Combinazione ottimale per evocare le proprie risorse interiori e le proprie innate capacità di adattamento per stimolare energia, vitalità e voglia di agire. Le essenze sono pensate per lavorare sull’energia psicofisica (rigenerazione e vigore); tutela delle proprie risorse (protezione dalle influenze esterne); efficienza delle proprie risorse (disintossicazione); vitalità e consapevolezza delle proprie risorse (risolutezza e perseveranza).Essenze pure, non diluite vendute in boccetta con il contagocce. Dosaggio: 4 gocce mattina e pomeriggio e nei momenti della giornata in cui la stanchezza blocca maggiormente

Stress

 

STRESS STOP

Australian Bush flower (Green Remedies)

Per persone che non riescono a rallentare, che non sanno delegare le mansioni, a dedicare tempo e spazio a se stessi senza lasciarsi travolgere da agitazione e preoccupazione. Possono essere persone che vivono con eccessiva serietà e rigidità, i cambiamenti sono vissuti con inquietudine e il pensiero torna fisso su alcuni temi. Composizione studiata per avere un effetto tranquillizzante e tonificante per corpo e mente, donando senso di benessere e quiete.Essenze floreali vendute in boccetta con il contagocce Dosaggio: 7 gocce mattina e sera 7 gocce mattina e sera direttamente sotto la lingua.

Trauma

 

POST TRAUMA STABILIZER

 FLOURISH (Fes)

Utile nel momento in cui la persona deve affrontare e superare qualunque trauma fisico o mentale capitato a lei o nell’ambiente in cui vive, che ha fatto nascere, smarrimento, intorpidimento o shock.Essenze sotto forma di spray, in modo tale che si possono assumere per via orale, oppure anche essere spruzzati nell’ambiente o intorno alla persona (utile per esempio per i bambini piccoli) Dosaggio: uno o due spray in bocca, quattro volte al giorno nell’intervallo fra i pasti o prima di questi. In situazioni di emergenza o in episodi di intensa criticità aumentare la frequenza del dosaggio fino a stabilizzare la condizione. I due momenti più importanti per essere utilizzate sono al risveglio e poco prima di addormentarsi.

La floriterapia può essere uno strumento utile per favorire la serenità delle persone che intraprendono un percorso psicologico durante il percorso stesso, ma come tutti gli strumenti in nostro possesso, se vogliamo che abbiano un effetto vantaggioso, dobbiamo avere padronanza nel loro utilizzo o appoggiarci a professionisti del settore che, collaborando con noi possono fare un lavoro completo, ricordando che “i fiori non sono come un codice PIN la cui combinazione di numeri dà o meno l’accesso ad un conto bancario, ma la loro azione si inserisce all’interno di una serie di variabili multifattoriali. Ne consegue che il modo migliore per seguire un processo terapeutico è che questo si collochi in un contesto adeguato. Inoltre, si devono definire alcuni obiettivi chiari, verificabili e raggiungibili. Ascoltare il paziente dal suo punto di vista. Pensare con il paziente e non al paziente“. (R. Orozco, 2011)

Bibliografia

BÁLZOLA M.A., 1997, I fiori della mente. I rimedi di Bach nella pratica clinica, Bollati Boringhieri

BACH E., 2002, Le opere complete, Macro edizioni

Sito: http://www.fioriperlanima.com

 

 

 

 

Comments

Leave a Reply